Domande e risposte sul progetto 50cc

logo

(english version will be available tomorrow)

Ci siamo resi conto che il progetto 50cc può prestarsi ad alcune perplessità… ed incomprensioni.
Per questo abbiamo cercato di rispondere al meglio ad alcune domande. :-)

Perché acquistare un carter che costa 2300€ quando uno di serie costa 400€?
Perché un prodotto di serie ed un prodotto racing come il DEA sono due cose completamente diverse.
Il motore DEA, infatti, è un motore da corsa che permetterà di raggiungere i 25 cv (e forse superarli) con una cilindrata di 50cc.
Al contrario, il prodotto di serie nasce per essere utilizzato sulle strade. Nella produzione di serie i fattori presi in considerazione sono due: il prodotto deve (durare nel tempo) e costare il meno possibile. Il prodotto viene così progettato per soddisfare questa esigenza.

Vabbè, ma posso sempre prendere il prodotto di serie ed elaborarmelo, così raggiungerò la stessa potenza!
Non è vero. Quando si prende un prodotto di serie e lo si elabora si incontrano vari limiti che non permettono di raggiungere la massima potenza. Fra le varie cose:
1) nel prodotto di serie, il pacco lamellare è posizionato in una posizione “di comodo”.
Nel motore DEA, invece, la valvola lamellare si trova in una posizione completamente diversa che è stata determinata in modo da avere il massimo rendimento fluidodinamico (ovvero dei flussi che attraverso le lamelle entrano nei carter).
2) Il materiale con cui viene costruito un carter nei prodotti di serie, per ragioni di costi, ha caratteristiche meccaniche di basso livello. Nell’uso “normale”, questo non è un problema: per le potenze generate da un motore di serie e l’utilizzo che ne viene fatto il materiale utilizzato (anche se di qualità non eccellente) soddisfa pienamente le richieste.
Discorso diverso se si vuole utilizzare lo stesso materiale per realizzare un motore da corsa.
Utilizzando lo stesso materiale per un impiego da corsa ci si imbatte in limiti determinati dalla fisica stessa: infatti, raggiunta una determinata potenza, risulta impossibile poter andare oltre… proprio perché le caratteristiche fisiche del materiale con cui è costruito non lo permettono.
Tutte le migliorerie positive (ovvero tutti i miglioramenti in potenza) vengono assorbiti dalla struttura e dal materiale del carter, e più si tenta di aumentare le performance più si avrà un peggioramento in quanto le caratteristiche meccaniche del materiale non sono in grado di sopportare le forze a cui esso viene sottoposte, trasformando questa energia in perdita organica.
Succede anche spesso che il motore dia una buona potenza appena messo in moto e dopo un po’ di utilizzo cominci a perdere sempre più. Tutto questo è imputabile al materiale, il quale deve avere caratteristiche fisiche ben definite dagli elementi che lo compongono, atte a smaltire le temperature che si generano in un motore che eroga una potenza così alta.
I materiali dei prodotti di serie non hanno queste caratteristiche perché tali caratteristiche non sono necessarie, in quanto le potenze in gioco e di conseguenza le temperature raggiunte sono molto più basse.

Si, ma comunque il prodotto di serie costa varie volte in meno del vostro! Il vostro a livello di produzione costerà uguale ed il resto è tutto guadagno!
Il prodotto di serie viene fatto tramite fusione, con materiale di livello generalmente basso e ne vengono fatte centinaia di migliaia di pezzi.
Il nostro viene realizzato dal pieno, con materiale che viene utilizzato in aeronautica ed ha richiesto e richiede moltissime ore per la sua realizzazione. Se uno valuta tutte queste cose ed ha un’idea di come avvenga la progettazione e la lavorazione in questo ambito capisce già che in realtà il suo è un ottimo prezzo.

Il materiale aeronautico è inutile! Sono convinto che potrei fare la stessa cosa partendo dalle lattine della coca cola!
Non so tu, ma io non ci volerei su una MotoGP fatta con lattine di coca cola. Chissà perché non la realizzano con le lattine di coca cola se tutti i materiali sono uguali… Eppure potrebbero risparmiare milioni di euro :-)

Io non ci credo! In cosa differirebbe un motore assemblato con un carter di serie da un motore assemblato a partire dal vostro?
A parte il fatto già detto che la lavorazione ed i materiali sono completamente diversi perché l’uso è diverso, altre cose in cui differisce è che:
- la struttura del carter DEA è stata studiata per raggiungere la massima rigidità con il minor peso, la massima dissipazione termica e le migliori prestazioni grazie al miglior posizionamento di valvola lamellare, la miglior posizione del condotto nel modello a disco rotante, il miglior posizionamento del collettore di aspirazione (perfettamente rettilineo e cortissimo sia nel modello a valvola lamellare che nel modello a disco rotante) e del carburatore.
- Il carter DEA permette l’utilizzo di diverse tipologie di cilindri e di accensioni e prevede la possibilità per chi lo desidera di utilizzare la frizione a secco o anche utilizzar quella ad olio utilizzando un coperchio della primaria diverso.
- Il carter DEA è stato progettato per permettere (nella versione a valvola lamellare) l’utilizzo di alberi motore realizzato da diversi costruttori, permettendo ad ogni acquirente di montare il preferito
- Sono stati inseriti sul desmodromico del cambio due cuscinetti per dare più sensibilità e dolcezza alla cambiata.
In poche parole non è soltanto una “bella scatola” e non è un prodotto di serie: si tratta di un motore da corsa con caratteristiche completamente diverse dal prodotto di serie, che determinano anche un prezzo completamente diverso delle due cose.

Related Posts